LE NOSTRE POSIZIONI

Disporre di acque pulite non è una cosa ovvia, nemmeno in una riserva idrica come la Svizzera. Per mantenerle pulite occorre l’impegno di tutti. Negli ultimi 50 anni in Svizzera è stato realizzato molto in tema di smaltimento e di protezione tecnica delle acque: impianti di depurazione efficaci con un elevato tasso di allacciamento, quarto stadio per l’eliminazione dei microinquinanti, ecc.


Negli ultimi anni, sempre più, purtroppo, si sta scavando un fossato fra smaltimento delle acque dai luoghi abitati e protezione delle acque nelle aree agricole. Mentre si è investito molto nella raccolta, lo smaltimento e la depurazione delle acque, le zone rurali mostrano ancora una enorme necessità di interventi: l’impiego di elementi nutritivi e di prodotti fitosanitari è sempre troppo massiccio e molto problematico per le nostre acque e la nostra acqua potabile.


Per la prima volta nel 2016 il Consiglio federale ha posto dettagliatamente in esame e documentato il grado di raggiungimento degli obiettivi legislativi in materia ambientale. La conclusione del rapporto è stata che in nessuno dei 13 campi della legislazione ambientale esaminati, la politica agricola ha raggiunto gli obiettivi preposti; fra l’altro a causa di
 

contaminazione delle acque da nitrati e pesticidi

residui di pesticidi ed elevati livelli di nitrati nell’acqua potabile

diminuzione della biodiversità

fertilità del suolo danneggiata

emissioni di gas a effetto serra e di azoto nocive al clima


La necessità di intervenire (per esempio a favore di riduzioni vincolanti degli elementi nutritivi e dei prodotti fitosanitari) è ampiamente riconosciuta. Diversi esponenti dei circoli agricoli si oppongono però tenacemente all’adozione di misure incisive e limitazioni, benché molti agricoltori dimostrino già adesso ogni giorno che soluzioni ecologiche esistono e funzionano.


Il cambiamento climatico contribuirà ad acuire diversi problemi. Anche la qualità dell’acqua ne verrà toccata. Perché durante le estati secche la portate dei corsi d’acqua diminuiranno. A parità di immissioni di sostanze come finora, il peggioramento della qualità dell’acqua non potrà che proseguire. Anche questa considerazione mostra quanto sia urgente e importante l’adozione di misure di protezione incisive e sostenibili a favore delle nostre acque e delle fonti d’acqua potabile. Continuare come finora non è un’opzione!


Per questo noi sosteniamo in modo specifico le iniziative seguenti, che riteniamo appropriate  per meglio proteggere le risorse idriche.